+ 39 329 273 46 66
delovoy-perevod-italia

SOLDI- avere o non avere?.

I russi non apprezzano particolarmente i soldi. Con i soldi si sta meglio che senza: la povertà è una brutta cosa, non c'è bisogno di dimostrarlo. Ma anche avere troppi soldi non va bene. La gente onesta non può avere troppi soldi, a meno che non si parli di pop-star o di campioni di tennis. Non bisogna mai vantarsi di avere tanti soldi, vi conviene piuttosto lamentarvi di esserne rimasti senza già prima di ricevere lo stipendio e di essere costretti a prenderli in prestito dal vostro vicino.

Nessuno vuole bene ai ricchi. I «nuovi russi» sono ritenuti degli arricchiti che hanno ricevuto il loro capitale come un passante si prende in testa un vaso caduto dal balcone (cioè in maniera immeritata e dannosa in primo luogo per loro), per questo vengono derisi. A tal riguardo citiamo una barzelletta. Due «nuovi russi» stanno pranzando in un ristorante costoso. Uno di loro getta un mazzo di banconote al cameriere ed aggiunge con aria di importanza:
-Il resto non serve!

L'amico non vuole essere da meno. Raggiunto il punto di resa cappotti, getta con noncuranza il numerino all'addetto ed aggiunge, sempre con fare da gran signore:
-Il cappotto non serve!

Se guadagnate poco, non c'è niente di male nel raccontare agli altri di percepire uno stipendio striminzito. Confessando di ricevere meno del dovuto, date per implicito che il vostro datore vi sottovaluta e non capisce l'immensa fortuna che ha avuto nell'assumervi. Guadagnare poco non è umiliante, il disonore cade su chi vi sfrutta.

Pochi fanno caso alle sagome miserabili dei mendicanti agli angoli delle vie, mentre chiedono l'elemosina mostrando le loro estremità monche. Si dice che alcuni di questi mendicanti alla fine della giornata guadagnino abbastanza da andarsene a casa in taxi, cosa che non tutti i salariati medi in Russia possono permettersi.

I russi sono pronti ad aiutare il prossimo, anche se sanno benissimo che quest'ultimo è perfettamente in grado di provvedere a se stesso. In passato i contadini avevano l'abitudine di mettere fuori la porta un pezzo di pane e una ciotola di latte, nel caso in cui fosse passato di lì un forzato in fuga. Fosse anche stato il ladro che, un anno prima, aveva rubato loro in casa. Non faceva nulla. L'essenziale era che il tipo ormai si trovava nei guai. «Ritieni sempre minaccia vera sia ladri che galera» dice un proverbio russo. Inoltre, chi poteva dire che quell'infelice fosse stato mandato ai lavori forzati per un crimine realmente commesso? Tutti sanno di cosa sono capaci i poteri russi!

E' impossibile stabilire in base al solo abito se un russo è ricco o povero. I russi possono spendere l'ultimo centesimo per acquistare capi di vestiario alla moda: un paio di jeans, una cravatta oppure delle scarpe (naturalmente di produzione estera). In Russia sapersi vestire bene aumenta significativamente il prestigio sociale, ed una persona giovane (indipendentemente dal sesso) viene giudicata soprattutto in base a come è vestita.

Con gli anziani l'approccio è completamente differente. E' la gioventù che deve essere elegante, i vecchi devono invece capire che il loro tempo è passato. Una donna anziana che si vesta secondo gli ultimi dettami della moda ha un aspetto quasi indecente. Ancora peggio se a vestirsi così è un vecchio. Che si è messo in testa questo decrepito scemo? Ma è matto?

<<<< altri articoli

La  vostra interprete e traduttrice a Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Mantova, Cremona, Bologna e in tutto il nord Italia.

Curiosita del’est

Для содержимого этой страницы требуется более новая версия Adobe Flash Player.

Получить проигрыватель Adobe Flash Player


Miei amici e partner

Рейтинг@Mail.ru Индекс цитирования