+ 39 329 273 46 66
delovoy-perevod-italia

Affari di famiglia- la famiglia si fa più piccola.

Nella vita familiare c'è una grande differenza tra quello che credono i russi e la realtà effettiva. Chiedete ad un russo cosa apprezzi di più al mondo, vi sentirete rispondere: «La famiglia e i figli». Ed è convinto di dire il vero. E' anche possibile che vi dica che i rapporti familiari in Russia si basano su un sistema di definizioni molto tradizionale. Se vi chiamate Nikolaj, mentre vostro padre si chiama Boris, l'unico modo per rivolgersi a voi in maniera gentile è «Nikolaj Borisovic», cioè Nikolaj figlio di Boris. Sono i brasiliani che ficcano tra il nome e il cognome dei loro figli tutta la rosa della squadra preferita di calcio, incluse le riserve; in Russia il figlio di Boris si chiama Borisovic e solo Borisovic.

Da tempi antichi in Russia esiste un complesso sistema ramificato di denominazioni, indicanti i rapporti di parentela all'interno della famiglia: dever' (cognato, fratello del marito), šurin (cognato, fratello della moglie), svat (padre del genero o del cognato), zjat' (genero, marito della figlia), zolovka (cognata), snocha (nuora), svojak (cognato, marito della sorella della moglie o fratello della moglie), svojaceniza (cognata, moglie del fratello del marito o sorella del marito) e così via. Naturalmente, questi rapporti di parentela sono caratteristici della società umana nella sua universalità, ma non tutte le culture hanno dei termini che possano caratterizzarli nella maniera più appropriata. Inoltre non tutti i rapporti, che i russi ritengono di parentela, vengono ritenuti tali da altri popoli o culture. Gli statunitensi non riconoscono i genitori del marito come parenti dei genitori della moglie, e questo non può non sorprendere i russi: si sta parlando di «svati», cioè di parenti stretti! E i parenti stretti sono un tesoro: «Come si fa a non apprezzare un parente stretto!»
Ma anche i russi purtroppo hanno dimenticato molti di questi termini, non tutti sanno cosa significhi dever' o zolovka, per non parlare dei parenti di secondo o terzo grado. Non deve sorprendere: le famiglie numerose, composte da diverse fasce d'età, ormai non esistono più. 

Il numero dei divorzi sta superando velocemente quello dei matrimoni, mentre famiglie con un solo bambino o addirittura senza bambini sono più frequenti di quelle con due o tre bambini. Una famiglia con tre bambini viene già ritenuta numerosa ed ha diritto ad alcuni sussidi (minimi). Certo, i bambini sono i fiori della vita, ma che questi fiori crescano nel giardino del vicino! I bambini sono diventati un piacere troppo costoso, soprattutto se consideriamo che li si deve vestire bene come gli altri e che dare loro una vera istruzione è rovinoso per il budget familiare: infatti persino le scuole statali richiedono dei pagamenti continui (per la ristrutturazione dell'edificio, per la sorveglianza, per i manuali scolastici). Se poi avete intenzione di mandare il vostro tesorino in una scuola privata, siate pronti a pagare somme stratosferiche!

Se la famiglia ha un solo bambino, quest'ultimo sarà l'oggetto di una vera valanga d'amore, che prima si era costretti a dividere tra i vari figli.

<<<< altri articoli

La  vostra interprete e traduttrice a Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Mantova, Cremona, Bologna e in tutto il nord Italia.

Curiosita del’est

Для содержимого этой страницы требуется более новая версия Adobe Flash Player.

Получить проигрыватель Adobe Flash Player


Miei amici e partner

Рейтинг@Mail.ru Индекс цитирования